“Itaca. Richiamo mediterraneo”: viaggio in musiche e parole nelle acque del Mediterraneo




Si terrà sabato 18 dicembre, alle 19:00, presso il cineteatro Parmenide, lo spettacolo “Itaca. Richiamo mediterraneo”, un viaggio in parole e musiche nelle acque del Mare Nostro, per la regia di Rosalba Di Girolamo, dagli scritti di Predrag Matvejevic, Jose Saramago, Konstantinos Kavafis e Worman Shire.

“Itaca nasce dall’incontro con Breviario Mediterraneo, trattato scientifico-filosofico-poetico sul Mare Nostro che racconta similitudini e contrasti, dalle architetture dei fari alle città sommerse, dai profili delle coste a quelli degli uomini, dalle religioni perseguitate alle tradizioni culinarie: un viaggio nel Mediterraneo che è un viaggio dentro la cultura che ci ha generati e, dunque, un viaggio dentro noi stessi”.

“A compiere questo viaggio è un uomo che decide di imbarcarsi alla ricerca di un’isola sconosciuta: Itaca, la tanto agognata patria dell’errante Ulisse”.

“Itaca è una favola: racconta di un essere umano coraggioso che chiede al Re in persona una barca per solcare i mari alla ricerca di un luogo dove coronare il suo sogno più umano: trovare casa e pace.

Itaca è un diario di viaggio: l’uomo che attraversa il mare ci racconta di maree e destini, del canto delle cicale e di gabbiani, di verande assolate e navi affondate, e nel farlo scopre se stesso.

Itaca è un libro di preghiere: narra di un sogno, la tanto desiderata patria di Ulisse, che l’uomo che attraversa il mare scopre essere il viaggio che compie per raggiungerla: la sua stessa preziosa vita.

Itaca narra di tutti noi, esseri umani in cammino alla ricerca di accoglienza e di pace”.

Rosalba Di Girolamo: voce narrante

Marzouk Mejri: canti, fiati, corde, percussioni e suoni elettronici


Marzouk Mejri nasce a Tebourba a nord est di Tunisi da una famiglia di musicisti. E’ il padre, maestro di percussioni a instradare il suo naturale talento che lo porta a conseguire il diploma al conservatorio di Tunisi. Attento studioso delle tradizioni popolari, canta e suona strumenti a fiato (nay, zoukra e clarinetto), mentre continua la sua ricerca nel campo delle percussioni (bendir, tar e tabla tunisina), ma è la darbouka lo strumento con il quale raggiunge livelli virtuosistici assoluti. Da 25 anni vive a Napoli, dove collabora con numerosi illustri musicisti: Daniele Sepe, James Senese, Eduardo de Crescenzo, Peppe Barra, Peppino di Capri, Nuova Compagnia di canto popolare, 99 Posse e molti altri.


Rosalba Di Girolamo, attrice, autrice e architetto, è nata a Napoli e ha vissuto a Firenze dove lavora nella Compagnia Krypton, si diploma presso la scuola del Teatro della Limonaia; si forma con Ugo Chiti, Francesca della Monica, Agustì Humet, Juan Guillen, Augusto Boal e Rui Frati, Pippo Delbono e nel Workcenter di Jerzy Grotowski. A Napoli lavora tra gli altri con Renato Carpentieri, Maurizio de Giovanni, Peppe Lanzetta; collabora con diversi musicisti (Letti Sfatti, Ciccio Merolla, Nando de Martino, Marzouk Meijri); scrive e interpreta “Trattamento di fine rapporto-dedicato alla sicurezza sul lavoro”, "Nuda-omaggio a Marilyn Monroe-una riflessione intorno al corpo della donna”, “Acqua-viaggio nell'Horcynus Orca”. A cinema è stata diretta tra gli altri da Antonio Capuano, Terry Gilliam e Marco Tullio Giordana.



locandina Itaca
.pdf
Download PDF • 286KB


53 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti